Per una nuova alleanza educativa: la scuola e le comunità di montagna. Presentazione del progetto curato da Michela Zucca e Antonella Rossi
L'obiettivo è aprire una casa famiglia a Triora (Im): ma anche dimostrare che la scuola previene lo spopolamento, diminuisce il disagio sociale e impedisce la marginalizzazione di zone già fragili.
liguria - presentazione scuola e montagn
Presentazione Microsoft Power Point 589.5 KB
Scuola e montagna: la ricerca sul campo, il programma didattico condiviso, i dati quantitativi e qualitativi
La ricerca sul campo si è svolta in sei siti campione situati in provincia di Imperia e Savona, ha comportato la costruzione di un programma didattico condiviso sulla montagna.
liguria - scuola e montagna perinaldo.pp
Presentazione Microsoft Power Point 805.5 KB
Le maestre delle scuole di montagna, fra turn over esasperato, rischio di fuga e presidio del territorio
Le maestre della scuola di montagna rappresentano un punto di riferimento cruciale per le comunità, private di servizi sociali e di personale qualificato a conoscenza dei problemi del territorio.
liguria - scuola e montagna - maestre.pp
Presentazione Microsoft Power Point 689.0 KB
Per una nuova allenza educativa: la scuola di montagna. Relazione finale di ricerca
Se per i bambini andare a scuola diventa una sofferenza, non ci vanno più: eliminare la scuola in una paese di montagna significa avviare processi irreversibili di abbandono e di fuga dei cervelli.
Liguria - relazione definitiva 21 dicemb
Documento Adobe Acrobat 4.7 MB
Salviamo le scuole di montagna - Subito un tavolo in Conferenza Unificata per affrontare i bisogni e i problemi dei presidi scolastici montani e delle piccole isole
“La montagna necessita di leggi specifiche e non di deroghe, a cominciare dalle politiche per la scuola e dal diritto ad un'istruzione di qualità per chi vive in zone fragili. Infatti la scuola di montagna non può essere pensata come semplice trasposizione del modello impoverito delle scuole di città. Ed è per questo che abbiamo deciso di inviare al Ministero, ai Presidenti delle Regioni, alle Anci regionali, ma anche ai dirigenti scolastici e ai genitori il Documento di Montegabbione, scaturito dal seminario che abbiamo organizzato in Umbria lo scorso maggio dedicato proprio alle scuole montane; tale carta vuole essere una utile piattaforma per confrontarsi con una tematica che pur sembrando marginale, risulta fondamentale per l'istruzione di qualità nelle
zone più fragili del Paese”.
scuola montagna - Montegabbione - comuni
Documento Adobe Acrobat 2.1 MB
LE SCUOLE MONTANE COME PRESIDI EDUCATIVI DI ECCELLENZA Documento di Montegabbione
La scuola nelle zone montane, se supportata da una normativa specifica, può garantire il diritto ad un'istruzione di qualità per chi vive in zone fragili, nell'ottica della costruzione di una alleanza educativa fra scuola e territorio. La scuola di montagna non può essere pensata come semplice trasposizione del modello impoverito delle scuole di città. La dimensione incide sulla scuola non come fattore astratto: il ruolo della scuola per i bambini e per gli adulti è profondamente diverso in montagna e nei centri urbani. La scuola di montagna è diversa perché è diversa la vita in montagna: le modalità delle relazioni sociali, del sistema produttivo e della vita culturale sono profondamente diverse e la loro ricaduta sulle modalità con cui si possono ottenere alti risultati nel processo di istruzione è significativa. La scuola in montagna lega fortemente la comunità locale con l'habitat naturale, aspetto che purtroppo è precluso alle scuole di città e periferie urbane.
Scuola montagna - Montegabbione - docume
Documento Adobe Acrobat 347.1 KB