Agosto 2017

5/7 agosto - Alto Garda - Trentino - arkeotrekking - SUI SENTIERI DELLE MADRI ANTICHE
5 agosto - dalle h. 14 - Chiesa di San Martino di Arco - IL BOSCO DI PIETRA: dalla chiesa costruita sul tempio di Diana alle fantastiche gallerie delle antichissime cave di oolite.
6 agosto - dalle h. 8 - Chiesa parrocchiale di Vezzano - STORIE DI OSSA RUBATE; DI MISTERIOSI SASSI; DI CHIESE RIFUGIO DI ERETICI. Il castelliere longobardo con la chiesa frequentata dagli eretici. San Valentino, con l'altare che ospitava le reliquie del santo. Castel Terlago, e il Col de la Vecia, l'insediamento paleolitico in cui furono rinvenuti alcuni ciottoli incisi con segni enigmatici.
8 agosto - dalle h. 8 - Santuario Madonna delle Grazie Arco - LE NERE MADRI DELLA NASCITA - La Madonna che fa miracoli. La torre nella roccia, la Cappella della Peste. Il Castello di Tenno, la Madonna Nera, Pranzo con l'antiquarium della Madre Nera. Gli affreschi nella roccia. Il sito sacro di MOnte San Martino, dedicato alla Dea Nera. E la Pinza, fino al bastione di Riva. COSTO 100 euro coi pasti minorenni gratis
arkeotrekking - trentino - agosto.jpg
Formato JPG 1.5 MB
10 agosto - h. 10.45 e 17.30 - Palazzo Pestalozzi - piazza Pestalozzi - Chiavenna (So) - FUSSLI, IL PITTORE DI SHAKESPEARE, E I MONDI DELL'IMMAGINARIO
Fussli fu un pittore svizzero che abbandonò il suo paese come sovversivo, trovò rifugio in Inghilterra e divenne un accademico di grande rilievo, adorato dai suoi studenti e da tutti quelli che lo conoscevano per la sua bravura e simpatia. Popola i suoi quadri di spiriti fantastici e incubi che opprimono il sonno di innocenti (?!) fanciulle in fiore. Sentimenti inconfessabili che affiorano da universi alieni. Demoni e donne potenti che inseguono esseri umani tormentati, per renderli coscienti dei propri limiti. Con grande sensibilità, fonda la Shakespeare Gallery a Londra e dipinge il mondo dell'immaginario di Shakespeare come mai un inglese avrebbe saputo fare!
Chiavenna - Pieghevole_APERTO (1) (1).pd
Documento Adobe Acrobat 1.9 MB
12 agosto -h. 17 - Palazzo Ruspoli, Sala delle Armi - Nemi (Roma) - IL CULTO DI DIANA. MONDO SELVAGGIO, LIBERTA' REZZO DEL POTERE
Nell'ambito di NEMORALIA, la festa di Diana (le sue sacerdotesse avevano elaborato un sistema di genocidio maschile per evitare il patriarcato), si terranno tutta una serie di celebrazioni. A Nemi esisteva un bosco sacro a Diana, l'arcaica dea nera della foresta, del mondo selvaggio ma anche della fertilità. Amministrava i riti un sacerdote che dirigeva un collegio sacerdotale: aveva conquistato il diritto al potere ammazzando il suo predecessore. E sarebbe stato eliminato dal più forte dei suoi sottoposti al minimo segno di cedimento fisico e mentale; questo era il prezzo del potere nelle società egualitarie arcaiche, pagato, in Estremo Oriente, fino alla fine dell''800 e da noi fino a tempi storici.
Diana - prezzo eguaglianza.pptx
Presentazione Microsoft Power Point 15.7 MB
27 agosto - dalle 9 - Bobbio/Coli (Pc) - arkeotrekking - LE CAVERNE DELLE DONNE: LA GROTTA DI SAN COLOMBANO
San Colombano era un druido irlandese che arrivò a Bobbio con casse piene di preziosi libri. Lui e i suoi compagni andarono ad insediarsi nei luoghi sacri alla Dea Nera della foresta connessa all'orsa e al drago. Uno fra questi era la caverna di Coli, frequentata fin dalla notte dei tempi dalle donne che allattavano. La grotta galattofora trasudava un liquido che curava le malattie e consolava dalla malinconia. Fu lì che il santo si ritirò per rientrare nel grembo della Madre Terra.
h. 9 partenza dalla piazza di Coli. La Crux Micaelica: l'unica stele megalitica cristiana irlandese fatta dai monaci druidi. La Grotta di San Michele: la magia di un riparo sottoroccia nel fondo della foresta. La Via degli Abati: ritorno a Bobbio su una delle più antiche strade di transito della cristianità. La chiesa di Santa Cecilia protettrice dei musicisti delle Quattro Provincie. Il Ponte Gobbo e la leggenda del diavolo. COSTO 50 Euro. Minorenni gratis. Pranzo al sacco a cura dei partecipanti
ARKEOTREKKING - COLI - 2017-1.jpg
Formato JPG 875.2 KB