Luglio 2019

17 luglio - h, 12,10 - Collegio Max Weber - università di Erfurt - Erfurt (D) - MADRI ASSASSINE SULLE ALPI ITALIANE
Nell'ambito del convegno internazionale MATRENITA' E RELIGIONE, i risultati di una ricerca fatta per il Centro di igiene mentale della Val di Fiemme (Tn), che evidenzia una situazione critica nei paesi alpini per le madri ormai private del sostegno tradizionale di una famiglia estesa che non esiste più. Lasciate completamente sole, con una società che non capisce il loro bisognmo di aiuto, possono arrivare a gesti estremi. Cosa c'è di vero dietro la depressione post-partum? Come mai le madri ammazzano i bambini? Perchè gran partebdegli infanticidi avvengono in paesi di montagna, in case isolate, cin madri casalinghe e padri tanto impegnati nel lavoro, in politica, nel volontariato, nello sport? Perchè donne sotto cura psuichiatrica, che assumono psicofarmaci, vengono lasciate sole la domenica? Può un dato contesto sociale favorire i delitti per disperazione?
Erfurt Flyer_Motherings_and_Religion_201
Documento Adobe Acrobat 1.0 MB
20 luglio - h. 10,30 - teatro Vittoria - Bosco Chiesanuova (Vr) - Margherita santificata per omicidio: la tradizione grigionese e la donna che porta il drago (peloso) in braccio
Nell'ambito del convegno SANTA MARGHERITA E LA LEGGENDA DI MARGRIATA, la leggenda di Margriata nella versione grigionese e ladina. Madrisa, Margareta, Rätia o Rita sono i nomi della dea della montagna, degli alberi e delle fonti degli antichi Rätiens. Margriata era la Grande la Dea dei Reti, signora delle montagne e della sapienza, trasformata in santa dal cristianesimo. Era una Dea Sainante, della guarigione, della scrittura sacra, della protezione e delle armi. Era una Potnia Thèron, signora della natura selvaggia e degli animali, a cui si offrivano punte di freccia di lancia nella sorgenti a lei consacrate. Per lei si compone una famosa canzone, cantata ancora oggi nei Grigioni: lei si nasconde in alpeggio, travestiuta da uomo. Scoeprta dal suo pastore, per non farsi scorpire lo sprofonda nelle viscere della terra..... e viene santificata per omicidio. E rappresentata col Tatzelwurm, il drago peloso delle montagne.
LESSINIA.jpg
Formato JPG 175.1 KB
26-28 luglio Trentino - Arkeotrekking - SUI SENTIERI DELLE MADRI ANTICHE
26 luglio - h. 14. Comano. Ponte coperto. La acque della Sibilla. La leggenda racconta di un collegio sacerdotale femminile legato alle sorgenti. Seguiremo i flussi della Sarca fino ai canyon del Limarò, su percorsi antichi che collegavano comunità che non si sono mai piegate.
27 luglio - h. 9. Comano - Lundo. Palafitte e società libere: le Valli Giudicarie
L'area archeologica longobarda di Monte San Martino. La chiesa di San Silvestro. Il complesso alto medioevale della pieve di San Lorenzo. Castel Spine. Il Museo delle palafitte di Fiavè. e il biotopo sul lago delle antiche genti.
28 luglio - h. 9 - Trento. Doss San Rocco. I castellieri dei Tre Denti
e la caverna della Gran Madre. Il forte di San Rocco. La Madonna Nera
della Grotta di Villazzano. Gabbiolo. Salè. Il doss Sant'Agata. Cognola. Martignano. Il Riparo Gaban dove c'era l'immagine della Dea.
COSTI Visita guidata: 100 euro Tessera Sherwood: 5 euro Pasti compresi. Minorenni gratis
arkeotrekking fiavè luglio .jpg
Formato JPG 484.2 KB