Gennaio 2017

6 gennaio - Rai radio - Frequenze Trentino Alto Adige 90.7 - h. 15 - L'ORA DEL SANTO: LA KUMMERNISSE
E' uno dei santi trans: come San Mamante ha i seni, la Kummernisse o santa Vilgefortis, o meglio la Virgo Fortis, cioè la Ragazza Forte, è una donna con la barba. Secondo fonti bavaresi, per non cedere alle brame incestuose del padre, prega Gesù di renderla il più brutta possibile: così si fa crescere la barba, e lui la fa crocifiggere. La ragazza, prima di morire sulla croce, trovasse la forza di donare la sua scarpina d'oro ad un violinista povero che le si era accostato.
RAI Trento - l'ora del santo locandina 3
Formato JPG 145.5 KB
11 gennaio - h. 15 - via Roma 16 - Vimodrone - GENTI IN MOVIMENTO: POPOLI MIGRANTI DI IERI E DI OGGI. LE MIGRAZIONI ANTICHE
Da che hanno avuto le gambe, gli esseri umani sono sempre stati in movimento. Migrazioni epocali, che hanno spostato masse ingenti di popolazione, sono esistite fin dalla preistoria: l'aspirazione delle persone è di migliorare le proprie condizioni e di vivere felici, tranquilli, al sicuro con le proprie famiglie. Ieri come oggi.
Auser - Vimodrone - MIGRANTI.docx
Documento Microsoft Word 44.0 KB
18 gennaio - h. 15 - via Roma 16 - Vimodrone - GENTI IN MOVIMENTO: POPOLI MIGRANTI DI IERI E DI OGGI. I POPOLI DELLE STEPPE
Per millenni, nelle sconfinate pianure che dall'Artico arrivano all'Himalaya si sono mosse le tribù dei cavalieri. Pastori, commercianti, guerrieri, si tatuavano il corpo, non conoscevano la proprietà privata ed erano uguali fra uomini e donne. Ingaggiarono una guerra epocale con gli eserciti dell'Impero cinese e romano. In Europa furono chiamati "barbari".
Auser - Vimodrone - MIGRANTI.docx
Documento Microsoft Word 44.0 KB
25 gennaio - h. 15 - via Roma 16 - Vimodrone - GENTI IN MOVIMENTO: POPOLI MIGRANTI DI IERI E DI OGGI. CITTA' E CAMPAGNA
La rivoluzione urbana segna l'inizio di un movimento migratorio che sembra inarrestabile: lo spostamento di popolazione dalle zone interne, principalmente montagnose ma anche pianeggianti, alle città e alle coste, contemporaneamente, per quanto riguarda l'Italia, alla migrazione dal Sud al Nord. E' un movimento tuttora in atto, che probabilmente dovrà invertirsi causa il riscaldamento globale.
Auser - Vimodrone - MIGRANTI.docx
Documento Microsoft Word 44.0 KB